La pazzia è come il paradiso. Quando arrivi al punto in cui non te ne frega più niente di quello che gli altri possono dire… sei vicino al cielo. – Jimi Hendrix –

Archivio per marzo, 2014

E’ tornato Mondo Marcio


E’ tornato Mondo Marcio.

Più forte, più carico e più tagliente che mai.

<< Se vuoi bombardare il palazzo del Viminale o se vuoi solo dare da mangiare alla tua famiglia il giorno di Natale capisco la tua storia>>

<<Chi ha più potere Vaticano o Stato forse Papa Ratzinger non piaceva perché ci ha mostrato qual è il vero volto della Chiesa?>>

E non è da solo: con lui l’icona della musica italiana e nel mondo – anche se so che è dire poco – sto parlando di Mina.

Il sedicenne che vinse  “Tecniche Perfette” contro Ensi e che iniziò ben presto da lì ad inserirsi nell’ambiente dell’ hip-hop underground italiano. Che vanta collaborazioni con i grandi come Bassi Maestro (rapper nonché produttore che fin da subito notò la sua vena artistica) e ancora Guè Pequeno, Frabri Fibra, don Joe, solo per citarne alcuni.

Fautore di 6 album, ma fuori dalla scena hip-hop da un po’, finalmente arriva con il suo nuovo singolo “Nella bocca della tigre”, nome anche del disco che a breve uscirà: 15 aprile 2014. E’ possibile già acquistare questo brano nei negozi digitali.

novita-videoclip-mondo-marcio-nella-bocca-della-tigre-1991152

Mondo Marcio – Nella Bocca Della Tigre testo

Strano paese no?
Eheheh
Strano paese il nostro
Fuga di cervelli, fuga dei tuoi amici
Tutti che se ne vanno e tu rimani qua con una voce che ti continua a ripetere nella testa
E tu
(Quando te ne vai)
Ora sei nella bocca della tigre, ti canto una filastrocca che uccide
Se sei in strada a fare il criminale o se vuoi bombardare il palazzo del Viminale
(Quando te ne vai)
o se vuoi solo dare da mangiare alla tua famiglia almeno il giorno di Natale
Capisco la tua storia
Sei in pancia alla balena come Giona
(Quando te ne vai)
Sei come Davide e Golia, sei un tunisino che scappa dalla polizia
Sei un operaio della Fiat, carne da macello per la nuova signoria
La voce del proletariato
Chi ha più potere, Vaticano o Stato?
Forse papa Ratzinger non piaceva perché ci ha mostrato qual è il vero volto della Chiesa?
Soffitti d’oro mentre qua si uccide per mangiare
Qua nella bocca della tigre tutto è letale, tutto è vitale
Si decide quale delle due nelle logge in stanze buie
Ci muoviamo di notte, tu neanche ci hai visti
Non c’è differenza tra massoni e illuministi
Il giorno che piove fuoco morirò felice ma ora abbassa la voce senti la tigre cosa dice
Dice che se vogliamo vincere è come partorire, serve continuare a spingere
Uccidere ogni principe, conte o viceré
Correggere il loro caffé con il Wc Net
Prendere le loro biciclette già
Tu ora dici rap ma non sai di cosa parli, cibo per gli sciacalli
Vivo tra gli avvoltoi, scrivo romanzi gialli
Profilo basso come il sellino di una Harley
Tanti anni a inseguire una stella
Sotto solo silenzi come una strofa a cappella
Guarda cosa divento, la mia musica è eterna
Non puoi più mandarmi via come una macchia di sperma sulla tua coperta
La città è deserta e l’esercito aspetta in stato di allerta
Siamo tutti uguali davanti a Dio
Di quale dio parli?
Anche il tuo migliore amico muore come Io & Marley
Fai i tuoi sbagli o fai i tuoi bagagli
Poi come Francia e Inghilterra la Guerra dei Cent’anni
I missionari diventano dei gendarmi e ti battezzano nel Bacardi, tu
(Quando te ne vai)
Ormai è tardi butta l’orologio
Qua si parla dei poveracci solo al necrologio
Se la ragione non ce la fa più, il terrore apre ogni porta come un passepartout
Vedi quaggiù solo sfide, qua nessuno ride
Per vivere si uccide
Nella bocca della tigre
Quaggiù solo sfide, qua nessuno ride
Per vivere si uccide
Nella bocca della tigre
(Quando te ne vai)
Vedi quaggiù solo sfide, qua nessuno ride
Per vivere si uccide
Nella bocca della tigre
Per vivere si uccide
Per vivere si uccide
Per vivere si uccide
Nella bocca della tigre
Nella bocca della tigre
Nella bocca della tigre
Nella bocca della tigre
Nella bocca della tigre
Nella bocca della tigre
Nella bocca della tigre
Nella bocca della tigre
Sono la bocca della tigre

 

Annunci

Immagine

Ehi little kids… arriva DEMOLICIOUS!!!


Ehi little kids... arriva DEMOLICIOUS!!!

Tutti i fans dei Green Day si sono fatti questa domanda…:

<<Ma Mike, Trè e Billie Joe quando faranno un altro disco… magari per festeggiare i 20 anni di Dookie?>>.

Tutte le speranze erano quasi svanite, considerando che la band ormai è spesso in teatro con il musical punk American Idiot e ha in cantiere anche alcune date del tour 2014…

Ma la risposta è stata FINALMENTE data proprio dai musicisti in questione, che hanno annunciato sul loro sito (http://www.greenday.com/news/demolicious-214116) l’imminente uscita di DEMOLICIOUS, prevista per il 19 aprile 2014, in onore della giornata mondiale dedicata ai negozi di dischi: il Record Store Day.

Demolicious, prodotto da Reprise,  sarà disponibile, oltre che in CD e digitale anche in formato cassetta e vinile, per i grandi appassionati del vintage e non solo!

Le varie tracks sono state registrate nientemeno che nel 2012, durante le varie sessioni della trilogia UNO DOS e TRE’ negli studi di Jingle Town (CA) e sono 18 demos – come le definisce il trio punk- più un inedito intitolato “State of Shock”.

Chissà se il sound riprenderà quello di due decenni fa? Sarebbe interessante… Per il momento non ci resta che aspettare…!