La pazzia è come il paradiso. Quando arrivi al punto in cui non te ne frega più niente di quello che gli altri possono dire… sei vicino al cielo. – Jimi Hendrix –

Archivio per agosto, 2015

Sezione: ARTICOLI E COLLABORAZIONI GIORNALISTICHE rinnovata!


Dati i problemi tecnici di questi mesi, nei quali era impossibile visualizzare i vari link…

Ecco il link della sezione Articoli e Collaborazioni Giornalistiche rinnovato, nella quale potrete finalmente leggere tutti gli articoli presenti!!! 🙂 🙂 🙂 🙂

by

Spumeggiante Magazine – il blog libero e indipendente – 

Annunci

2 GEMELLI DIVERSI IN TOUR… E NON SOLO! – SHARK&GROOVE e Greta di Amici –


Quest’anno la cittadella di Bianco, in provincia di Reggio Calabria, per la vigilia di Ferragosto, ha regalato a tutti i suoi abitanti ed al flusso sempre maggiore di turisti che la visitano, una serata davvero indimenticabile, all’insegna del funk, del pop e del rap.
La gente del posto e non solo, ha visto calcare il palco di Bianco da diversi artisti molto amati in tutta Italia, alcuni dei quali hanno giocato in casa.
Grazie comune di Bianco!

shark and groove
La serata è stata suddivisa in tre momenti musicali diversi fra loro…
I primi ad esibirsi, i giovanissimi Shark & Groove, duo rap calabrese, finalista di Italia’s Got Talent 2015.
Giuseppe Costanzo (21), in arte Shark, di Siderno e Antonio Callà (19), alias Groove, di Mammola, hanno portato per le vie del paese un po’ di sano rap.
La loro musica non è fatta di classici beat, motivetti e qualche barra messa a caso qua e là; ma è ricca di di significati, piena zeppa di messaggi positivi, che non guastano mai. Soprattutto se nascono da due persone così giovani. Perché oggi come oggi, si crede che più le persone siano giovani e meno ci sia la prospettiva di una vita e un futuro migliori. Ma direi che Shark & Groove hanno totalmente sfatato questo mito, che ci perseguita dai tempi della Generazione X.
Grandi artisti e grandi intrattenitori, lo scorso 28 maggio 2015, sono stati insigniti del premio “Agis Calabria”, dal presidente Aldo Stalteri.
La cerimonia di premiazione si è svolta nell’aula magna dell’I.I.S. G. Marconi di Siderno.
Shark scrive testi rap dall’età di 16 anni e Groove compone musica e suona la chitarra. Nonostante la vita non sia stata molto buona con loro, S&G non hanno mai smesso di fare rap e mai smetteranno. E meno male!
Ecco il link per vedere tutti i video delle loro canzoni, come “Il mondo gira”. Che aspettate?!

E mentre ancora c’era l’eco un po’ urban-style del beat di S&G; il pubblico ha fatto un tuffo nel pop insieme a Greta Manunzi, direttamente da Amici 12. Lei e la sua chioma rosa, ci hanno accompagnato in uno mondo diverso, ma altrettanto strepitoso. Oltre ai suoi brani, come “Solo rumore”, Greta ci ha deliziato con cover dal sapore internazionale, tra le quali hits come “Try” di Pink e “Chandelier” di Sia.
“Chioma rosa” ha saputo coinvolgere il pubblico come non mai: e brava Greta!
La cantante seconda classificata del Talent Show firmato Maria De Filippi, ha all’attivo due album: “Solo rumore” (2013) e “Ad ogni costo” (2014).

2

Ed infine loro: … 2 Gemelli Diversi in Tour!
Eh si! Non è un errore di battitura… A calcare il palco di Bianco, solo Thema (Emanuele Bunsaghi) e Strano (Francesco Stranges), che dal 2014 hanno annunciato il loro tour in giro per l’Italia. Ma non preoccupatevi! Thema ha rivelato che il tempo trascorso dietro i riflettori cela un progetto futuro e che ben presto rivedremo la band al completo!
I Gemelli Diversi cresciuti artisticamente con la “Spaghetti Funk”, (uno dei più importanti collettivi rap italiani, fondato da J-AX), vantano dischi di platino e uno d’oro, oltre ai riconoscimento come Migliore Band Italiana, e Best Italian Act agli MTV EMA 2003.
Strano e Thema, con la loro energia e simpatia, hanno trascinato il pubblico, che per più di un’ora ha ballato e cantato a squarciagola, successi come “Mary”, “Fotoricordo” e “Tu corri” e rifatto con <<ritmi un po’ più dance>>, come dice Thema “Per farti sorridere”.
<<Completamente diverso dal nostro stile, ma abbiamo deciso di tirarla fuori dopo un po’ di tempo e questa versione ci è piaciuta moltissimo>>, spiega Emanuele.
Poi un pensiero al padre scomparso di Strano. E poi ancora la folla in delirio, soprattutto quando Francesco Stranges, ha ricordato con cotanta fierezza le sue origini sanluchesi.
<<Ricordo che venivo a fare le vacanze a Bianco quando ero un ragazzino… e ritornarci ogni tanto per cantare è sempre una grande emozione>>.

31
A fine serata, 2 Gemelli, hanno voluto dire al pubblico, come dice Thema: <<Una piccola parolina, la più semplice…>> e cioè grazie per il calore che la gente ha saputo dare.