La pazzia è come il paradiso. Quando arrivi al punto in cui non te ne frega più niente di quello che gli altri possono dire… sei vicino al cielo. – Jimi Hendrix –

BOJ & GOOD PEOLPE – PLAYBOJ


direttamente da… Articoli e collaborazioni giornalistiche (http://www.calabriainforma.com/cultura/musica/8408-play-boj-good-peolpe-playboj-e-il-nuovo-album)

515M2BqSO9pwD6rm8x5YE8Yoso2WJHdGIVspHA2ER04

PLAYBOJ è il nuovo disco della band Play Boj & Good People, uscito lo scorso 23 ottobre 2015 (TdEproductionZ/Zimbalam). Un album che spazia dal funky-rap al soul e dal jazz alla R&B, con qualche punta di blues, quasi tutto in inglese. E’ possibile acquistarlo su tutte le piattaforme streaming e in tutti i digital store.

 

Il progetto Play Boj & Good People, nasce nel 2013 dall’incontro tra Bojana Krunic (voce), nota per la sua partecipazione a “The Voice” di Rai 2, il produttore Simone “Momo” Riva (Chitarra, sampling pad e batteria), Christian Curcio (chitarra e bouzouki, strumento greco della famiglia dei cordofori) e Chris Costa al basso. Le influenze musicali del gruppo vanno da James Brown a D’Angelo.

In “Play Boj”, ci sono collaborazioni ecceziunali veramente! Dal flautista, nonché storico sassofonista di Prince, Eric Leeds al giovane cantante torinese Kiol, che duetta con la Krunic in “A Reason 2 Love U”, (primo singolo estratto già in rotazione). E ancora il duo elvetico degli Horndogz (tromba e sax), il violoncellista della Rai Stefano Blanc, Keith Anderson – sassofonista fra gli altri anche di Kanye West – , Dave Moretti (Torino) e la sua armonica. Ed è sempre italico il cantautore Stefano Frison che ha composto “Boom Boom Black”, a mio parere il pezzo più forte del disco. E’ potente come una bomba e la sua eleganza è degna delle più belle colonne sonore dei films. Intro di violoncello fantastica. Inoltre nel pezzo è come se l’anima sofferta di Boj uscisse fuori, seppur ben nascosta dalla durezza del pezzo denuncia, contro chi si vende esplicitamente pur di raggiungere i propri scopi.

qPKLYJUCQULL2otcb-AXbsqyiJnyct4-mwE0pSsawGo0IsRi8JFLKSj807fTyzUHOOvKx3L04KTkhFioL_xoO4

Bojana, nata a Begrad, Serbia ha alle spalle una famiglia di musicisti, che le hanno tramandato la passione per questo lavoro, che coltiva sin da piccola, nonostante un paese che rigetta la figura di donna-artista e non più solo madre e moglie. Tali ragioni, addizionate al clima di guerra serbo, fanno si che Boj trovi rifugio e sbocchi lavorativi in Italia.

La voce morbida, potente, graffiante e delicata, rende Bojana davvero unica e versatile. Passa dalle note alte di “Le Us Be Loving”, cover di Alice Russell, alle blue-notes più basse come in “Spread Your Wings And Fly”, in cui esce fuori l’anima black della cantante.

In un CD di 11 tracks, non poteva mancare quella in serbo, lingua madre della cantante. E’ “Nisi Sam”, grandioso ma breve flow funky-rap, che fa da “scissione concettuale” fra un ipotetico lato A e B dell’album. Da segnalare anche il brano “Sexy As Hell”, (lato A) con l’inconfondibile armonica di Dave Moretti.           Altro brano assolutamente favoloso è “Smile”, qui scopriamo una Boj strong dall’anima sempre più nera e una Boj a tratti più delicata.

Insomma disco da ascoltare assolutamente! Sia per gli amanti del genere e non. Chissà magari proprio questi ultimi potrebbero rimanere affascinati dal mondo black/funky!

Annunci

Ogni commento è prezioso!! :)

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...