La pazzia è come il paradiso. Quando arrivi al punto in cui non te ne frega più niente di quello che gli altri possono dire… sei vicino al cielo. – Jimi Hendrix –

BOJ & GOOD PEOPLE: IN THEIR WONDERFUL WORLD


Conosciamo meglio Boj & Good People che lo scorso 23 ottobre 2015 hanno pubblicato il loro nuovo album “PLAYBOJ”, che spazia dal funky-rap al soul e dal jazz alla R&B, con qualche punta di blues… 

Trovate tutto qui: 

Perché l’esigenza di creare Boj & Good People? E soprattutto qual è l’essenza di questo gruppo?

L’esigenza nasce semplicemente dalla grandissima passione per la musica che ci accomuna. Ci piace pensare che l’aspetto maggiormente distintivo del gruppo sia l’energia e la voglia di far ballare che poi traspare soprattutto nei live.

Come mai la scelta di uno strumento così particolare come il bouzouki?

Proprio perché è una scelta inaspettata, una soluzione non banale ed originale su un tipo di musica, il funk/soul, che è abbastanza inquadrata in un tipo di suono e di arrangiamenti ormai più volte rimasticati. E poi perché non si poteva non sfruttare il fatto che Christian, il nostro chitarrista, è un abilissimo suonatore di strumenti così particolari come appunto il bouzouki.

Quanto è stata importante la collaborazione con i vari e strabilianti artisti (Eric Leeds Stefano Blanc, Keith Anderson e molti altri…)per la vostra crescita musicale?

È stata una cosa fantastica. Ancora adesso parlandone tra di noi stentiamo a credere che sul nostro album ci sia gente del calibro di Keith Anderson ed Eric Leeds (tra gli altri)!

Bojana, Chris, Christian, Simone, chi più di tutti questi artisti vi è rimasto nel cuore?

qPKLYJUCQULL2otcb-AXbsqyiJnyct4-mwE0pSsawGo

Forse, per l’atteggiamento veramente easy ed umano Keith Anderson è quello a cui siamo maggiormente affezionati.

Qual è il segreto per mixare al meglio strumenti così diversi tra loro, senza sbagliare mai?

Creatività, curiosità voglia di provare nuovi arrangiamenti miscelando in questo caso suoni tipicamente funk a strumenti musicali greci: il segreto è osare, poi il resto vien da sé.

Boj & Good People, se si presentasse oggi l’occasione di un talent show, partecipereste?

Sinceramente ci sentiamo un po’ fuori dal target di questi            programmi.

Il brano (se c’è) al quale siete più legati e perché?

Anche se nessuno lo dice apertamente è normale che ognuno di noi sia legato ad un brano in particolare, in generale però siamo proprio felici ed orgogliosi di tutto l’album.

Dieci brani in inglese, uno in serbo, come mai nessuno in italiano? Lo farete mai?

Mai dire mai: ne abbiamo già parlato tra di noi e potrebbe essere una possibilità. Al momento forse ha prevalso il fatto che, non essendo Boj italiana, finalmente non ci sentiremo dire la solita cosa: “ma come, siete italiani perché non cantate nella vostra lingua!”. Scherzi a parte, è un peccato non usufruire della bella pronuncia inglese di Boj, che non dà (a nostro avviso) l’impressione di qualcuno che stia scimmiottando i cantanti americani.

Il messaggio che “PlayBoj” vuole trasmettere qual è?

Siamo funky, vogliamo farvi divertire e vogliamo farvi ballare!

La più importante fonte d’ispirazione per i vostri brani?

Diciamo che, in generale, traiamo l’ispirazione principale dalla scena funky, soul R&B americana dagli anni ‘70 in poi!

Progetti futuri?

Suonare tanto!

 

Annunci

Ogni commento è prezioso!! :)

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...