La pazzia è come il paradiso. Quando arrivi al punto in cui non te ne frega più niente di quello che gli altri possono dire… sei vicino al cielo. – Jimi Hendrix –

Immagine

E’ stato l’uomo a fare questo? Come ha potuto? Per non dimenticare e non commettere lo stesso orrore… 27/01/1945 -27/01/2017


giornata-della-memoria-2017

Annunci

Immagine

21 MARZO 2016 NON SOLO PRIMAVERA…


Oggi non è solo il primo giorno di primavera, del risveglio della natura, ma anche..

NONSOLOPRIMAVERA

La Giornata Mondiale della Poesia, indetta dall’UNESCO, nonché 85° anniversario dalla nascita di Alda Merini, la celebre poetessa di Porta Genova.

Perciò Auguri a tutti i poeti e aspiranti tali! Che… a proposito se siete in una caffetteria, non serve il portafogli, ma solo carta, penna e fantasia! Per condividere il vostro estro poetico, perché oggi “Pay with a Poem!” (Cercate dunque il bar più vicino a coi aderente all’iniziativa!)

21° Giornata della Memoria e dell’Impegno in ricordo delle vittime innocenti delle mafie, indetta dall’associazione di don Ciotti, Libera, che oggi ha scelto Messina come “capitale” di questa giornata. Oggi in Sicilia e in tutte le regioni d’Italia si ricordano le 900 vittime innocenti, morte a causa delle mafie.

 


Immagine

Shark & Groove: L’HIP HOP E’ RIMASTA L’UNICA VERITA’ SENZA CENSURE


direttamente da… Articoli e Collaborazioni Giornalistiche

Collage Riviera 2


Immagine

MTV SPIT ARRIVA A REGGIO CALABRIA CON FRED DE PALMA, NERONE E SHADE

MTV SPIT ARRIVA A REGGIO CALABRIA CON FRED DE PALMA, NERONE E SHADE http://www.calabriainforma.com/attualita/7848-mtv-spit-arriva-a-reggio-calabria-con-fred-de-palma,-nerone-e-shade.html

direttamente da… Articoli e Collaborazioni giornalistiche


Immagine

DA SANREMO A SIDERNO- ANNA TATANGELO IN-STORE TOUR

http://www.calabriainforma.com/attualita/7703-da-sanremo-a-siderno-anna-tatangelo-%E2%80%93-in-store-tour.html

direttamente da… Articoli e Collaborazioni giornalistiche

 


Immagine

ANIME NERE

ANIME NERE - IL FILM

ANIME NERE - IL FILM

ANIME NERE – IL FILM

Tratto dall’omonimo libro di Gioacchino Criaco “Anime nere”. Il film che ha girato il mondo: a partire dall’Italia per la 71esima mostra del cinema di Venezia, passando per il Canada (festival di Toronto, nella sezione Contemporary World Cinema) e infine al BFI London Film Festival.

 

D’impatto e veritiero. Ma anche contraddittorio… come tutte le storie di ndrangheta d’altronde.

Mai vista una così particolare cura dei dettagli ed uno spiccato senso della vera tradizione calabrese in un film; raccontata egregiamente dal regista Francesco Munzi, che ha colto diversi aspetti della vita nei paesini interni della Calabria. Non i luoghi, con le sue meravigliose coste e i tranquilli paesaggi collinari; non la storia, ma l’interpretazione e profonda immedesimazione degli attori che fa di questo un film davvero speciale. Una delle poche, se non la prima vera pellicola nella quale finalmente, lasciatemelo dire,  viene omaggiato il caro dialetto. Perché tale scelta linguistica? Perché è <<una scelta che restituisce verità>>, come ha dichiarato Munzi.

Ma entriamo nel vivo della storia…

Milano. Ci troviamo su un gommone, attorniati da uomini della ndrangheta che stanno per andare a concludere un’importante “affare” con gli spagnoli…

Calabria. Un giovanissimo ragazzo, prende a fucilate le vetrate del tabacchino, gestito da una cosca locale, che ha osato infangare il nome della sua famiglia. Senza pensarci due volte il giovane Leo scappa a Milano, per chiedere aiuto agli zii, dei quali uno coinvolto in prima persona nel business della droga. C’è chi si oppone a persistere alle intimidazioni, cercando di sistemare le cose, ma ormai è deciso: si torna ad Africo per sistemare la faccenda…

Da questo punto in poi si riaprirà una questione rimasta in sospeso per troppi anni, che come un vaso di Pandora,  non farà altro che seminare dolore e sofferenza…

Muore uno zio, muore anche il nipote nel disperato tentativo di vendicarlo.

Resta solo un padre lacerato in cuore e anima, costretto a sopportare il peso di questa faida sin da quand’era dodicenne.  Dopo molte ore rinchiuso nella sua stanza a riflettere, colui che beve la sua medicina mista a terra presa dalla statua di un santo, impugna la pistola… Veste per l’ultima volta i panni di uno spietato assassino e uccide a sangue freddo il fratello ancora in vita e qualche uomo della sua stessa “famigghia”. La moglie tenta in vano di fermare il pazzo omicida. Un ultimo sguardo fra i due e poi il buio.

 

E riecco il pastore di inizio film che fischietta tutto contento mentre porta in giro le sue capre…

Fine che lascia perplessi molti spettatori, che non riescono neanche a commentare… Dopo qualche minuto fuori dalla sala cinema, una buona parte di persone sembra insoddisfatta del finale che li ha fatti sobbalzare dalla sedia.

Probabilmente il regista ha voluto spiegarci l’inesplicabile e malato tentativo di un uomo che ha voluto mettere la parola FINE ad una spietata faida facendo fuori gli ultimi due futuri bersagli della ndrangheta…

Anime nere. Un titolo che fa riflettere… Nere come il colore della sofferenza, che ha accompagnato i protagonisti per tutta la vita… colore che non portavano solo addosso, con i vestiti, ma anche tatuato nel cuore…  che si cancella per sempre soltanto quando questo smette di battere.

 

 


Immagine

Twilight parte 5: VAMPIRI URUGUAYANI


Twilght parte 5: VAMPIRI URUGUAYANI

Italia – Uruguay partita epica!!!! Ecco il perché…
Finisce 1 – 0 per l’Uruguay, partita sofferta e tanta delusione per gli azzurri, ma… chi dovrebbe andarsene con la coda tra le gambe sono gli avversari.

“Tira e prega! Tira e prega!”, queste le parole di un esasperato cronista, che alla vista dell’Italia presa a morsi dall’avversario – e non è una metafora – incita gli azzurri a buttarsi: o la va o la spacca.
Primo tempo ammonito Balotelli, un fallo dopo l’altro, ma sembra che quelli causati da pugili uruguayani non esistano. Secondo tempo espulso Marchisio e Prandelli non può fare altro che vedere gli ultimi 30 minuti della partita 11 contro 10. Sembra che nemmeno la formazione inedita che vede la nuova coppia Immobile-Balotelli sia servita. Ma i rappresentanti del Bel Paese continuano a lottare… Manca poco alla fine, siamo agli ultimi minuti, prima del fischio di fine partita e l’attaccante Suarez accusa dolore alla bocca e ai denti. Sembra improvvisamente essersi trasformato in un vampiro e con i canini ben affilati più volte addenta la sua preda Chiellini, grande difensore azzurro. Poi un vento che non sposta neanche un capello fa cadere per terra il vampiretto uruguayano, che continua ad accusare forti dolori alle mascelle. Mentre invece Chiellini osa protestare, mostrando i segni sulla pelle evidentemente abrasa. Cose da pazzi! Se l’arbitro dice che non è nulla, non è nulla! Mica si può sventolare il cartellino giallo a Suarez? Soprattutto vicini al 90esimo minuto! Ancora cinque minuti di recupero e capitan Buffon si precipita anima e cuore alla porta avversaria tentando il tutto per tutto, tanto oramai…


Immagine

Ehi little kids… arriva DEMOLICIOUS!!!


Ehi little kids... arriva DEMOLICIOUS!!!

Tutti i fans dei Green Day si sono fatti questa domanda…:

<<Ma Mike, Trè e Billie Joe quando faranno un altro disco… magari per festeggiare i 20 anni di Dookie?>>.

Tutte le speranze erano quasi svanite, considerando che la band ormai è spesso in teatro con il musical punk American Idiot e ha in cantiere anche alcune date del tour 2014…

Ma la risposta è stata FINALMENTE data proprio dai musicisti in questione, che hanno annunciato sul loro sito (http://www.greenday.com/news/demolicious-214116) l’imminente uscita di DEMOLICIOUS, prevista per il 19 aprile 2014, in onore della giornata mondiale dedicata ai negozi di dischi: il Record Store Day.

Demolicious, prodotto da Reprise,  sarà disponibile, oltre che in CD e digitale anche in formato cassetta e vinile, per i grandi appassionati del vintage e non solo!

Le varie tracks sono state registrate nientemeno che nel 2012, durante le varie sessioni della trilogia UNO DOS e TRE’ negli studi di Jingle Town (CA) e sono 18 demos – come le definisce il trio punk- più un inedito intitolato “State of Shock”.

Chissà se il sound riprenderà quello di due decenni fa? Sarebbe interessante… Per il momento non ci resta che aspettare…!


Immagine

I NOMI DEI VINCITORI DEI GRAMMY AWARDS 2014


I NOMI DEI VINCITORI DEI GRAMMY AWARDS 2014

Da poche ore ormai si è conclusa la premiazione del più ambito riconoscimento musicale di tutti i tempi: l’ambitissimo Grammy Award. L’edizione 2014 è stata davvero ricca di sorprese e colpi di scena, e ha lasciato senza fiato i milioni di spettatori dal web in streaming (i coraggiosi che sono riusciti a seguire la diretta a partire dalle 2.00). Diversi artisti attesissimi si sono esibiti dalla mitica Los Angeles. Da Jay – Z & Madonna a Katy Perry, – per la quale purtroppo i fans saranno dispiaciuti per il mancato premio – alla coppia LeAnn Rimes – Steven Tyler, da una parte il country, dall’altra il rock, al grande Lionel Richie. E tra i duetti ha spiccato anche quello di Miranda Lambert e il frontman dei Green Day (Bilie Joe Armstrong). E poi per tutti gli amanti del metal e non solo gli storici Metallica.
Come non citare poi i Daft Punk, sui quali molti scommettevano o se l’aspettavano e infatti il Grammy Best Pop Duo/Group Performance GRAMMY per “Get Lucky” è loro. E che dire di Lorde? Pop solo performance e Song of the year.
ECCO I NOMI DEI VINCITORI!!!!!!!!!!!!!!

Record of the year: Get Lucky, Daft Punk and Pharrell Williams
Album of the year: Random Access Memories, Daft Punk
Song of the year: Royals, Lorde
New Artist: Macklemore & Ryan Lewis
Pop solo performance: Royals, Lorde
Pop duo/group performance: Get Lucky, Daft Punk and Pharrell Williams

Pop Vocal Album: Unorthodox Jukebox, Bruno Mars
Dance Recording: Clarity, Zedd featuring Foxes
Dance/Electronica Album: Random Access Memories, Daft Punk
Traditional pop vocal album: To be loved, Michael Bublé
Rock Performance: Radioactive, Imagine Dragons
Metal Performance: God Is Dead?, Black Sabbath
Rock Song: Cut Me Some Slack (Dave Grohl, Paul McCartney, Krist Novoselic and Pat Smear)
Rock Album: Celebration Day, Led Zeppelin
Alternative Music Album: Modern Vampires of the City, Vampire Weekend
R&B Performance: Something, Snarky Puppy with Lalah Hathaway
Traditional R&B Performance: Please Come Home, Gary Clark Jr.
R&B Song: Pusher Love Girl (Justin Timberlake)
Urban Contemporary Album: Unapologetic, Rihanna
R&B Album: Girl On Fire, Alicia Keys

Rap Performance: Thrift Shop, Macklemore & Ryan Lewis featuring Wanz
Rap/Sung Collaboration: Holy Grail, Jay Z featuring Justin Timberlake
Rap Song: Thrift Shop (Macklemore & Ryan Lewis featuring Wanz)
Rap Album: The Heist, Macklemore & Ryan Lewis
Country Solo Performance: Wagon Wheel, Darius Rucker
Country Duo/Group Performance: From This Valley, The Civil Wars
Country Song: Merry Go ‘Round (Kacey Musgraves)
Country Album: Same Trailer Different Park, Kacey Musgraves
Producer (Non-Classical): Pharrell Williams
Comedy Album: Calm Down Gurrl, Kathy Griffin
Musical theater album: Kinky Boots

E DAL SITO POTRETE VEDERE LA LISTA COMPLETA CON GLI ALTRI PREMI…
http://www.grammy.com/nominees

E TUTTE LE FOTO!!!!!!
http://www.grammy.com/photos


Immagine

Rock in Idro 2014 6° edizione


Rock in Idro 2014   6° edizione
C’è chi non vede l’ora di sapere i nomi dei grandi che anche quest’ anno incendieranno il palco, chi non stando più nella pelle ha già ordinato i biglietti, e iniziato il conto alla rovescia; sperando che presto il calendario si riempia di quelle maledette X fino alla data cruciale – o meglio le date cruciali -. Quelle che vedranno impegnate le giornate dei patiti di rock, metal, punk e compagnia bella.
Una città: Bologna. E un luogo: Arena Joe Strummer. Qui si terrà una delle più importanti manifestazioni rock del Bel Paese, sto parlando di “Rock In Idro”, ovviamente. Manifestazione che anno dopo anno ha riscosso sempre più successo fra il pubblico, complici oltre alla bella stagione l’adrenalina e la carica che solo un concerto rock può trasmettere. Giunta così alla sesta edizione che prevede ben quattro giornate da urlo!
30 maggio Fatboy Slim – 31 maggio Ska-p e Gogol Bordello – 1 giugno Iron Maiden, Alter Bridge, Opeth e Black Stone Cherry – 2 giugno Queens Of The Stone Age, Pixies, Biffy Clyro e Miles Kane.
Che dire?! Non resta che aspettare! Dai su, non disperate! In fondo quattro mesi passano in fretta!

Qui di sotto ecco riportati i vari abbinamenti e pacchetti speciali (Pit) – disponibili dal 28 gennaio…
DAY 1 – Venerdì 30 maggio – FATBOY SLIM and many more
Ingresso 30 € + ddp
DAY 2 – Sabato 31 maggio – SKA-P – GOGOL BORDELLO and many more
Ingresso 40 € + ddp
DAY 3 – Domenica 1 giugno – IRON MAIDEN – ALTER BRIDGE – OPETH – BLACK STONE CHERRY and many more
Ingresso 65 € + ddp
DAY 4 – Lunedì 2 giugno – QUEENS OF THE STONE AGE – PIXIES – BIFFY CLYRO – MILES KANE and many more
Ingresso 50 € + ddp
ABBONAMENTI ROCK IN IDRO 2014:
Abbonamento Day 1 + Day 2: € 60.00 + ddp
Abbonamento Day 1 + Day 3: € 85.00 + ddp
Abbonamento Day 1 + Day 4: € 70.00 + ddp
Abbonamento Day 2 + Day 3: € 95.00 + ddp
Abbonamento Day 2 + Day 4: € 80.00 + ddp
Abbonamento Day 3 + Day 4: € 105.00 + ddp
Abbonamento Day 1 + Day 2 + Day 3: € 115.00 + ddp
Abbonamento Day 1 + Day 2 + Day 4: € 100.00 + ddp
Abbonamento Day 1 + Day 3 + Day 4: € 125.00 + ddp
Abbonamento Day 2 + Day 3 + Day 4: € 135.00 + ddp
Abbonamento Festival (Day 1 + Day 2 + Day 3 + Day 4): € 150.00 + ddp
A partire da martedì 28 gennaio alle ore 10.00, saranno disponibili online gli esclusivi Pit Packageche, al costo di 20 euro, contengono il braccialetto che permette di accedere all’AREA PIT sotto il palco (zona circoscritta con posti limitati), oltre alla “manona di Rock In Idro” di 40 cm in gommapiuma e un’entrata riservata per poter accedere più rapidamente all’area del festival!
Il PIT Package sarà disponibile in prevendita sul circuito online http://www.ticketone.it al costo di 20 euro.
Attenzione: il pit package verrà messo in vendita soltanto per la terza giornata del festival, domenica 1 giugno. Prossimamente verranno messi in vendita altri pacchetti, con servizi esclusivi e convenzioni ospitalità.
L’acquisto dei pacchetti aggiuntivi non darà diritto in alcun modo all’ accesso al Festival senza il regolare biglietto di ingresso.